Navigazione veloce
SNALS Lombardia

Il rinnovo del contratto è il principale obiettivo dello Snals-Confsal

Sintesi della relazione
del Segretario Generale M.P.Nigi,
di apertura del Consiglio Nazionale

Rinnovare subito il contratto della scuola e del pubblico impiego, scaduto da quasi 9 anni, per valorizzare i lavoratori e per definire l’impegno ad aumentare efficacia ed efficienza dei servizi prestati alla collettività. È l’appello che lo Snals-Confsal lancia dal Consiglio Nazionale in corso dal 18 al 21 aprile in cui presenta le sue proposte per giungere a vere politiche dell’istruzione e della formazione. Il Segretario generale, Marco Paolo Nigi, sottolinea che ci troviamo in una “stagione complessa, nella quale siamo chiamati a difendere, oltre i legittimi interessi dei lavoratori, il valore del dialogo sociale come fattore essenziale di coesione per la società, di democrazia e di rispetto della Costituzione”. Si tratta di una premessa per il rinnovo dei contratti della scuola e di tutto il pubblico impiego per cui al momento si rileva “l'assoluta insufficienza delle risorse rese disponibili dall'ultima legge di stabilità, 300 milioni di euro” per un aumento medio di sette euro mensili e “la campagna di denigrazione cui sono sottoposti, in modo generico e indistinto, tutti i lavoratori del settore pubblico”. Per lo Snals-Confsal - che è “impegnato con le sue idee e la sua forza contrattuale, nella tutela di tutto il personale e nel sostegno allo sviluppo e alla qualità del sistema educativo italiano, dell’università, dell’afam e della ricerca” - “la partita deve giocarsi sia sulla parte normativa sia sulla parte economica” ed è quindi “una responsabilità di tutte e due le parti in campo, come ha detto la Corte Costituzionale in una sentenza che sembra essere sparita dalla memoria del governo, ma non dalla nostra”.

Sul fronte delle politiche della scuola, Nigi sottolinea ancora una volta la “centralità” della funzione docente e la necessità di ridare importanza al lavoro e non alle rendite e alle speculazioni finanziarie. Occorre puntare a un’educazione che sia “coerente con i modelli di senso e orientata ai valori della nostra identità”, spiega, e ribadisce l’importanza della centralità di una scuola seria, di cui si è parlato diffusamente nel convegno organizzato dallo Snals-Confsal lo scorso 29 gennaio, quando nell’aula dei gruppi parlamentari della Camera dei Deputati, a Roma, si sono dati appuntamento esperti e rappresentanti delle istituzioni per discutere di istruzione e rapporto con il mondo del lavoro nonché dell’alternanza scuola-lavoro prevista dalla riforma Giannini. Non bisogna considerare la scuola “ancella del lavoro”, dice Nigi, “perché occorre un livello di cultura di base sempre più alto”, come ha sostenuto il presidente della commissione Cultura e Istruzione del Parlamento europeo, Silvia Costa, ed è bene che l’alternanza si svolga “in tempi fuori da quelli curricolari” e in “periodi estivi”. La formazione, sottolinea, può venire solo dopo una “solida istruzione, senza la quale non si forma nessuno”. La scuola, peraltro, è oggi chiamata ad affrontare anche una nuova emergenza educativa, come quella che deriva dai nuovi flussi di immigrati e che sta cambiando la composizione delle nostre classi. In Italia, il numero di studenti stranieri è passato da 196.414 nel 2001-2002 (pari al 2,2 per cento della popolazione scolastica complessiva) a 814.187 nel 2014-2015 (9 per cento del totale).

Dal Consiglio Nazionale lo Snals-Confsal fa il punto sulle iniziative contro la legge 107 “per difendere, con più forza, gli interessi della scuola e dei lavoratori, per eliminare le previsioni normative dannose per la scuola e i lavoratori”. “Il dato politico - afferma Nigi - è che questa azione congiunta, delle organizzazioni sindacali più rappresentative della scuola, nasce su una piattaforma costruita sulle idee e sulle proposte dello Snals-Confsal”. “In questo periodo - emerge ancora dalla relazione del Segretario generale -, l’impegno e le azioni hanno riguardato tutte le categorie: i docenti, soprattutto per la questione della mobilità, del comitato di valutazione e del bonus legato al merito, il personale ATA che - come i docenti della scuola dell’Infanzia - è stato escluso dal piano straordinario delle assunzioni, e i dirigenti scolastici. Senza dimenticare i precari, soprattutto quelle tipologie che non solo sono state escluse dalle assunzioni, ma anche dalla procedura di reclutamento tramite un concorso nato sotto il segno dell’arroganza di un governo che si ritiene, a torto, autosufficiente e che rifiuta confronto e dialogo”. Nigi ricorda poi la sottoscrizione dell’iniziativa “Cedolino day”, il cui obiettivo è di documentare l’effettiva retribuzione mensile netta di ciascun dirigente scolastico evidenziando, nel contempo, il suo progressivo decremento, e ”l’opposizione netta, nelle sedi formali e nei contatti informali, alla valutazione dei docenti, su cui ora si attende dai vertici del ministero una risposta chiara. Il prossimo appuntamento ora è per la manifestazione nazionale delle RSU del 28 aprile, a Roma, quando si lancerà anche “una più dura fase di mobilitazione e di lotta sindacale, articolata sul territorio per ottenere un segnale concreto dal governo che dovrà rivedere profondamente il Documento di Economia e Finanza che ora non contiene nulla per il rinnovo dei contratti”.

Infine, Nigi ricorda che il 6 aprile scorso tutte le confederazioni sindacali rappresentative nel Pubblico Impiego, ad esclusione della Cisal, hanno sottoscritto l’ipotesi di Contratto Collettivo Quadro per la definizione dei Comparti di contrattazione e delle relative Aree Dirigenziali per il triennio 2016-2018, ora in attesa di essere sottoposto ai competenti organi di controllo, prima di essere sottoscritto in via definitiva. Le novità più rilevanti dei nuovi 4 comparti, suddivisi in funzioni centrali, funzioni locali, istruzione e ricerca, sanità, sono l’aggregazione dell’università, dell’afam e della ricerca con la scuola e la costituzione di un unico comparto che mette insieme ministeri, agenzie fiscali ed enti pubblici non economici. La Confsal è convinta che comporre un comparto di tutta la filiera dell'istruzione, di vari livelli, e della ricerca potrà sviluppare interazioni strategiche di sistema e nello stesso tempo tenere conto delle specificità contrattuali.

 

 

Sede del regionale

Come raggiungerci

La sede della Segreteria regionale dello SNALS si trova in via Stefanardo da Vimercate, 14, a poca distanza dalla fermata "Gorla" della MM1 Rossa.

Attualità

28 Giu 16 - Sottoscritta l’Ipotesi di CCNI sul riparto del MOF e aree a rischio 2016-17

Fissati i criteri per la ripartizione delle risorse finanziarie per il MOR 2016-17.

24 Giu 16 - Operazioni di carattere annuale per l’aggiornamento GaE docenti triennio 2014-17

Aggiornamento telematico GaE 2014-17, aperto fino alle 14.00 dell’8 luglio.

21 Giu 16 - Ipotesi del CCNI Utilizzazioni e Assegnazioni Provvisorie

Vi segnaliamo alcuni aspetti salienti dell’Ipotesi di CCNI per le utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo ed ATA, per l’a.s. 2016-17. In allegato il testo integrale dell’Ipotesi di CCNI, reso accessibile.

20 Giu 16 - Firma a cinque per il contratto integrativo sulla mobilità annuale

Il contratto sottoscritto completa, ampliandoli e perfezionandoli ulteriormente, gli elementi di tutela del personale in tema di mobilità.

20 Giu 16 - Incontro al MIUR del 15 giugno sul riparto del MOF e aree a rischio 2016-17

Realizzare una maggiore tempestività nel riparto delle risorse e nell’effettuazione della contrattazione a livello regionale. Nello stesso CCNI sarà definita l’indennità di direzione ai sostituti dei DSGA.

17 Giu 16 - Proroghe contratti personale ATA – rif. nota MIUR 15307 del 31 maggio 2016

Precisazioni del Ministero relativamente alle proroghe.

17 Giu 16 - Lettera unitaria dei Sindacati sulle proroghe del personale ATA e docente

La proroga su posti disponibili e vacanti in organico diritto è di fatto un diritto del lavoratore e quindi automatica.

16 Giu 16 - Riforma per l’accesso agli atti pubblici

Il decreto appena approvato introduce il nuovo diritto di accesso generalizzato e gratuito agli atti della Pubblica Amministrazione.

11 Giu 16 - Rinnovo e mutamento degli incarichi dirigenziali. Mobilità interregionale a.s. 2016-17

Conferimento degli incarichi dirigenziali e la mobilità dei dirigenti scolastici dell’Area V della Lombardia per l’a.s. 2016-17 e la mobilità interregionale per il medesimo anno scolastico. Sedi disponibili aggiornate.

10 Giu 16 - MOF anno scolastico 2016-17 – Incontro al MIUR

Lo SNALS ha insistito per portare a completamento le operazioni per l’inizio nel nuovo anno scolastico.

10 Giu 16 - Personale ATA – Graduatorie di circolo e di istituto di 1ª fascia (All. G) – Istanze online

Tutte solo online ed entro il 4 luglio le domande d’inserimento nelle graduatorie d’istituto degli aspiranti ATA.

8 Giu 16 - Aree a rischio e a forte processo immigratorio: ripartizione fondi per l’a.s. 2015-16

Graduatorie delle Aree a forte processo immigratorio e delle Aree a rischio, con le relative quote di finanziamento.

8 Giu 16 - Prova orale, istruzioni per l’uso

Da Tuttoscuola un’occasione per prepararsi all’imminente prova orale del concorso.

1 Giu 16 - Nota per le proroghe dei contratti di supplenze del personale ATA

I contratti di supplenza ATA conferiti su posti di organico di diritto potranno avere scadenza al 31 agosto; per il resto confermate le disposizioni degli anni precedenti.

1 Giu 16 - Bergamo: Stati generali della scuola digitale

Da Tuttoscuola una rassegna sull’evento “Stati generali della scuola digitale”, tenutosi a Bergamo il 26 maggio.

30 Mag 16 - Conclusione della formazione obbligatoria per ds neo-immessi – a.s. 2015-16

Completamento dell’attività di formazione in anno di prova, per i neo dirigenti scolastici.

27 Mag 16 - Informativa al MIUR sul personale ATA

Più vicine le immissioni in ruolo ATA e le proroghe delle supplenze del personale tecnico-amministrativo.

24 Mag 16 - Mutamenti incarichi dirigenti scolastici

Conferme, mutamenti e mobilità interregionale dei dirigenti scolastici dal 1° settembre 2016.

20 Mag 16 - Insieme in piazza della Scala di Milano

Momenti dello sciopero generale della scuola, con la partecipazione dello SNALS milanese.

20 Mag 16 - Formazione obbligatoria per i dirigenti scolastici neo-immessi in ruolo a.s. 2015-2016 – in presenza

Calendario degli incontri che si terranno nella giornata del 23 maggio 2016. Iscrizione necessaria all’indirizzo www.dirigentiscolasticilombardia.it sezione Formazione Aggiornamento.

leggi anche…

Altre notizie

23 Feb 15 - Lo SNALS arriva sui telefonini e i tablet

L’informazione viaggia via Web: lo SNALS al passo coi tempi.

13 Feb 15 - Sblocco erogazione
del beneficio per la prima
e seconda posizione economica
del personale ATA

Da gennaio di quest’anno di nuovo assegnati i benefici economici per il personale ATA.

5 Feb 15 - Linee guida
per l’Istruzione degli Adulti

Piano delle attività previste nel 2015 per l’innovazione dell’istruzione degli adulti.

31 Gen 15 - I ritardi del Ministero possono compromettere
anche le migliori intenzioni

L’articolo di TUTTOSCUOLA cita un caso eclatante: dopo due anni e mezzo ancora non si riesce a premiare i vincitori di un bando sull’innovazione.

12 Gen 15 - Attivazione di sezioni di scuola Media
ad indirizzo musicale

Criteri di costituzione delle nuove sezioni di scuola secondaria di primo grado ad indirizzo musicale.

8 Gen 15 - Attivazione di nuove sezioni
nella scuola dell’Infanzia

Criteri di costituzione delle nuove sezioni di scuola dell’Infanzia.

leggi anche…

Prossimi eventi

  • Nessun evento.